logo-testo della parrocchia di Cristo Risorto
Le sculture

Il Tabernacolo, il Crocifisso, la Deposizione e la Resurrezione sono dello scultore Luigi Galli (1915-1999). Le sue opere, così presenti in diverse chiese della nostra città, rivelano una calda partecipazione ad eventi (quali la crocifissione, la deposizione, il dolore della madre, il pianto delle donne, la resurrezione...) che la tradizione ha arricchito di spunti popolari e che l'artista rivive con l'ottica dei "puri di cuore". In particolare il suo Cristo senza croce sulla parete rossa e nuda della chiesa sembra come trasfigurato ed ormai libero da ogni legame con la carne. Sa trasmettere all'orante quella severa e serena spiritualità priva di inutili e disarmonici arricchimenti.